Una nuova Associazione

18 set

UNA NUOVA ASSOCIAZIONE

È stata costituita un’associazione di volontariato, denominata

“CENTRO DON GIULIO FACIBENI – Onlus”.

 

La nuova associazione persegue le seguenti finalità:

  • rendere testimonianza dello spirito di don Giulio Facibeni, fondatore dell’Opera Madonnina del Grappa e di renderne attuale e vivo il carisma.
  • educare e crescere nei valori dell’esperienza dell’Opera, nata presso la Pieve di Santo Stefano in Pane, a Rifredi che sono:

- la fiducia nella Provvidenza, la scoperta dell’essenzialità, la dimensione della Parrocchia come luogo della condivisione, il senso della Missione come profondo legame con Cristo, che nasce dal donare e dal donarsi;

- collaborare con i Sacerdoti dell’Opera Madonnina del Grappa che ancora oggi proseguono la missione dell’Opera, nel mettere in atto contributi efficaci alla tutela del ruolo ecclesiale e missionario acquisito dall’Opera nella comunità religiosa e civile di Firenze;

  • promuovere, in pieno accordo con i Sacerdoti dell’Opera, nei tempi e modi più idonei, convegni, attività sociali, umanitarie, culturali, editoriali ed altre per perseguire i fini della presente associazione; in particolare almeno due volte l’anno (31 gennaio, onomastico del Padre e 2 giugno, anniversario della sua morte) organizzare incontri celebrativi della figura di don Giulio Facibeni:
  • raccogliere e conservare tutto il materiale (cartaceo, fotografico, audio/video e quant’altro) che testimoni la vita dell’Opera e dei protagonisti iniziando dal suo Fondatore, allo scopo di mantenerne la memoria, documentarne la storia e farne occasione di studio e di ricerca.
  • farsi carico d’iniziative d’affiancamento e sostegno nella gestione delle strutture, dei servizi e delle attività temporali dell’Opera, coniugando le necessità alla propria disponibilità e professionalità.
  • contribuire al finanziamento dell’Opera Madonnina del Grappa attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto e donazioni, o la prestazione in favore della stessa di servizi anche attraverso i propri collaboratori.

 Per svolgere questo compito c’è dunque bisogno dell’apporto di chi è venuto a contatto con la vita del “Padre”, ne condivide le scelte, il suo modo di Evangelizzare attraverso la Carità, scegliendo le “periferie esistenziali”.

Durante il “Tavolo su don Giulio Facibeni”, svoltosi in occasione del V Convegno della Chiesa italiana “in Gesù Cristo il nuovo umanesimo”, grazie ai contributi del bellissimo video, delle testimonianze di vecchi Figli e anche di chi oggi nell’Opera porta avanti le attività nate dall’intuizione del Padre, è emerso con forza la “modernità” del suo messaggio, molto in sintonia con il magistero di Papa Francesco.

È necessario far sì che la ricchezza d’esperienze, d’idee, e d’intuizioni “del Padre”, siano sempre meglio conosciute e vissute nella concretezza del nostro tempo.  Ecco il perché della nascita di questa associazione.

Da questo numero de “il focolare” lanciamo un appello per chiedere l’adesione di “forze antiche” e “nuove” per dare corpo e vita a questa nostra associazione, affinché davvero tutti insieme riusciamo a non disperdere la memoria viva di Don Giulio Facibeni. 

Don Giovanni Martini, presidente dell’Associazione

Sede legale: via don Facibeni 13, Firenze.

IBAN  IT52 A033 5901 6001 0000 0140 559

La quota associativa annuale è stabilita in 50,00

Da "Il Focolare" Dicembre 2015

 

 

Scritto da Staff web

il 19 settembre 2015

Stampa

Cerca

Ultime notizie